DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

Disturbo Borderline E Disturbi Correlati All’uso Di Sostanze: Doppia Diagnosi

Con il termine doppia diagnosi (DD)2 si intende, letteralmente, la presenza contemporanea di due disturbi psichiatrici che soddisfano i criteri diagnostici di un sistema nosografico di riferimento, nella nomenclatura psichiatrica si intende invece la compresenza di SUDS (dipendenza o abuso), con un altro disturbo psichiatrico (American Psychiatric Association, 1994; Faravelli, 2005; Manna, Daniele & Pinto, 2002). Il termine DD deriva […]

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: MODELLO SISTEMICO

L’approccio sistemico-relazionale ha costruito la sua metodologia clinica intorno all’idea che il disagio psichico può essere colto attraverso l’osservazione delle relazioni umane. Si tratta di relazioni specifiche, peculiari e necessarie per lo sviluppo di ogni individuo, ovvero quelle che vengono a costituirsi all’interno del nucleo familiare (Davison & Neale, 2004). Il paziente allora non è […]

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: MODELLO COGNITIVO- EVOLUTIVO

I più recenti sviluppi teorici e clinici di matrice costruttivista hanno portato allo sviluppo di una prospettiva cognitivo-evolutiva e della teoria dell’attaccamento, che ne è l’importante matrice concettuale di riferimento (Lambruschi, 2004). Uno dei maggiori esponenti, relativamente alle sue concettualizzazione sul BPD, è Giovanni Liotti (2001), la cui posizione può essere vista come un’integrazione della […]

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: MODELLO COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

Le terapie cognitivo-comportamentali si sviluppano gradualmente nel corso degli anni settanta attraverso una integrazione dei principi comportamentisti e cognitivisti, di conseguenza l’attenzione clinica tende a focalizzarsi sia sul comportamento manifesto che sulle variabili interne all’individuo (Lambruschi, 2004). Nell’ambito delle psicoterapie cognitive sono stati proposti due modelli relativi al BPD, il modello di Aaron Beck (Prezter […]

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: MODELLO PSICOANALITICO

La teoria delle relazioni oggettuali rappresenta un’evoluzione della teoria psicoanalitica. Essa si occupa della modalità con cui i bambini incorporano l’immagine e i valori delle persone importanti, come i genitori. L’attenzione viene posta sul modo in cui i bambini si identificano con le persone a cui sono legate da un forte attaccamento emozionale, questi oggetti […]

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ

DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ, CARATTERISTICHE CLINICHE

Il DSM IV (American Psychiatric Association, 1994) indica con il termine tratti di personalità, modalità costanti di percepire, rapportarsi e pensare nei confronti dell’ambiente e di sé stessi, che si manifestano in un ampio spettro di contesti sociali e personali. I disturbi di personalità sono classificati nell’asse II del DSM. La scelta di collocare questi […]